Presentazione della 44^ edizione della “Passione di Cristo”.


L’associazione Rione Monti, con la regia di Domenico Loffreda, alle 21:30 di venerdì 19 aprile 2019, presso il piazzale interno della caserma Cosenz, darà inizio alla 44^ edizione della “Passione di Cristo”.


La manifestazione è patrocinata dall’Amministrazione Comunale, dalla Pro Loco e dal Lions Club Bracciano, Anguillara Sabazia, Monti Sabatini. Grazie alla disponibilità della Principessa Maria Pace Odescalchi, l’arricchimento scenico offerto dalla cornice del Castello Odescalchi, imponente sfondo della Crocifissione è fondamentale per la perfetta riuscita dell’evento. Le musiche, composte per la Passione di Bracciano dal Maestro John Sposìto (Edizioni Musicali C.P.M. Cinematografica – www.johnsposito.it), accompagnano Gesù dagli ultimi momenti della vita terrena alla Resurrezione.


La rievocazione storico-religiosa avrà luogo in tre diversi siti:

La parte teatrale si svolgerà nel piazzale della Caserma E. Cosenz. In questa location si avvicenderanno le scene che vanno dalla Predicazione di Giovanni Battista fino alla cattura di Gesù ed alla flagellazione davanti a Ponzio Pilato. Le scenografie di questa prima parte saranno realizzate con dei videoproiettori professionali ad alta intensità luminosa, su uno schermo da retro-proiezione, con conseguente animazione delle immagini. Completeranno le scene elementi tridimensionali quali troni, triclini, piante, statue romane, colonne ed altro.

Terminato il Processo a Gesù, la Via Crucis si snoderà per le vie del paese. L’afflusso ed il deflusso del pubblico avverrà dalla porta principale (Via Principe di Napoli), mentre il corteo con i figuranti uscirà dalla porta carraia (Via Saffi). Il corteo, 60 soldati Romani a piedi ed a cavallo, circa 60 popolani, sacerdoti del Sinedrio, soldati di Erode e personaggi principali, salirà al Castello seguendo questo percorso: Via Saffi, Ponte della ferrovia, Via Regina d’Italia, Via Principe di Napoli e Via Umberto I, illuminate da fiaccole romane per rappresentare la Salita al Monte Calvario.

La Crocifissione, sul primo bastione del Castello, permetterà agli spettatori di trovare posto nella sottostante Piazza Mazzini. Questa ultima parte, sarà supportata tecnicamente da un notevole impianto audio, video e luci. Gli apparati consentono una molteplicità di effetti audiovisivi altamente spettacolari, che culmineranno nella “Resurrezione”, una proiezione dell’immagine di Gesù Cristo alta come la facciata del castello. La quasi totalità degli apparecchi illuminanti usati nelle due situazioni sceniche utilizza tecnologia LED a basso impatto ambientale.

Le tre parti della “Passione di Cristo” hanno una durata complessiva di circa 2 ore ed in caso di pioggia, se ci saranno le condizioni organizzative favorevoli, l’evento sarà rimandato il giorno successivo.


I costumi storici, vengono interamente realizzati, ed ogni anno migliorati, dal Rione Monti. Partecipano circa 150 fra personaggi principali e figuranti e una squadra tecnica di 50 persone. Sicuramente uno dei momenti di massima aggregazione della realtà Braccianese. Tante persone, provenienti dalle direzioni sociali più disparate, lavorano fianco a fianco per il raggiungimento di uno scopo comune: il miglior risultato. Tutti i collaboratori sono volontari e non percepiscono nessun tipo di compenso o rimborso.